Il senso delle parole

Questo ‘silenzio innaturale’, ebbene sì, la canzone di Diodato ha involontariamente definito benissimo la situazione che stiamo vivendo, può aiutarci a dare un senso a parole delle quali tendiamo ad abusare. La ‘Libertà’, lo stiamo sperimentando sulla nostra pelle, non è fare in assoluto fare ciò che vogliamo, ma è fare ciò che vogliamo neiContinua a leggere “Il senso delle parole”

Non siamo nati per proteggerci

Stiamo in casa perchè così cerchiamo di non ammalarci e di non diffondere il virus. E facciamo molto bene. Ma questo isolamento forzato ci dimostra che non siamo fatti solo per proteggerci, per una vita in difesa e fine a se stessa, perchè sono gli incontri, le relazioni e i rapporti interpersonali che ci rendonoContinua a leggere “Non siamo nati per proteggerci”

Cercare sollievo

Lavorando con le persone migranti mi è capitato spesso di avvertire il giudizio che molte persone hanno su di loro, l’aspettativa forzata, quasi il ricatto dell’accoglienza in cambio di… Quante volte avviamo processi pur sapendo che nessuno ci ha elevati a giudici degli altri. Quante volte anche noi operatori cadiamo nel tranello in voga delContinua a leggere “Cercare sollievo”

Due facce della stessa medaglia

Vivo questo isolamento fra speranza e inquietudine, fra frustrazione e curiosità. Cerco, non sempre riuscendoci, di fare in modo che anche questo sia un tempo da vivere e non solo un tempo perso, sprecato. Tento, insomma, di trovarci delle opportunità. E’ un periodo di isolamento, ma anche di incontro nello stesso tempo. Di condivisione. IeriContinua a leggere “Due facce della stessa medaglia”

Il momento giusto

Scegliere non è facile. Perché la scelta, spesso, non riguarda solo noi, la nostra volontà o desiderio; succede infatti che la scelta sia condizionata dalle condizioni esterne e da ciò che ci viene richiesto in un determinato momento. Mi capita ed è capitato spesso di aspettare il momento in cui potrò, o avrei potuto, essereContinua a leggere “Il momento giusto”

Testimoni di speranza

“Al buio è meglio accendere una candela che maledire l’oscurità”, recita un vecchio proverbio. Nella situazione che stiamo vivendo, sicuramente difficile e piena di timori, maledire l’oscurità è anche un modo per allontanare in qualche modo il momento nel quale dovremo riaccendere la luce e uscire, finalmente, dal nostro isolamente. Cosa troveremo? Come troveremo ilContinua a leggere “Testimoni di speranza”

Fra tuttologi ed eroi

Nell’assenza forzata dalle partite di calcio siamo passati con molta naturalezza da essere un Paese di commissari tecnici ad uno di sindaci, Capi dipartimento della Protezione Civile e Presidenti del Consiglio. Come tutti ho simpatia, mi sento più o meno rappresentato dai vari soggetti in questo momento in campo; ma in una convinzione li accomunoContinua a leggere “Fra tuttologi ed eroi”

Incontrarsi è la cura

Siamo tutti un po’ malati. E non solo di claustrofobia, in questo periodo. Questo tempo di incertezza ci mette davanti il fatto che la nostra vera malattia è la paura di mettere in discussione le nostre certezze, il nostro strapuntino sul mondo. Alla fine, come cantava Guccini, “ognuno vive i suoi egoismi vestiti di sofismi”,Continua a leggere “Incontrarsi è la cura”