Usura 2.0

Si dice che il peggio della crisi economica conseguenza del Covid arriverà dopo l’estate, quando le aziende in crisi, terminata la fase di cassa integrazione potranno licenziare il personale in esubero. Già oggi però succede che i gestori dell’usura 2.0 prestino soldi a piccoli imprenditori o commercianti in crisi di liquidità pretendendo in cambio cheContinua a leggere “Usura 2.0”

Il valore della gratuità

“Quanto le devo?”, “Tanto vi dovevo”: che sia per pagare il rifornimento dell’auto o per concludere una lettera formale di lavoro, il ‘dovuto‘ caratterizza le nostre vite, quasi come se qualsiasi cosa noi facciamo avesse un prezzo e non potesse essere altrimenti. Eppure può essere altrimenti, dovrebbe esserlo. Non tutto ciò che siamo lo abbiamoContinua a leggere “Il valore della gratuità”

La ‘debole’ forza dell’esempio

Ricordo una volta in cui un uomo della mia parrocchia, durante una riunione, si mise a ‘sindacare’ sulla mia fede non avendone alcun diritto e nessuna competenza, visto che mi conosceva marginalmente. Ho davanti a me come se fosse adesso la decisione rabbiosa con la quale argomentava di cose che non conosceva, l’ardore sfrontato conContinua a leggere “La ‘debole’ forza dell’esempio”

Un sabato pomeriggio di sole

Era un sabato pomeriggio di sole, proprio come oggi, il 23 maggio del 1992. Tornai a casa dopo una delle interminabili partite di calcio del sabato pomeriggio al campetto della parrocchia. Stanco ed assetato appena arrivai a casa mi fermai a bere un bicchiere d’acqua. In casa non c’era nessuno, accesi la tv. Quasi subitoContinua a leggere “Un sabato pomeriggio di sole”

La ricchezza di chiedere

La ricchezza del povero è l’umiltà di saper chiedere, di sapersi mettere in relazione. Viceversa, la grande tragedia dell’opulenza del nostro mondo ricco è quella di specchiarsi continuamente nella propria potenza e nell’ossessione di preservarla e proteggerla. Nascono da qui i muri di difesa, di quelli esterni e visibili ma anche di quelli interiori eContinua a leggere “La ricchezza di chiedere”

Il mandorlo e noi

Io e Miriam, quando mangiamo un dolce con sopra delle mandorle, ce le contendiamo sempre perchè ne siamo entrambi golosissimi. Il percorso che porta alla maturazione di questi frutti deliziosi rappresentano bene il periodo che stiamo vivendo: il mandorlo, infatti, è il primo albero che fiorisce e l’ultimo dal quale si raccolgono i frutti. FraContinua a leggere “Il mandorlo e noi”

Con-dividere moltiplica (la gioia)

Sarà perchè sono sempre stato una ‘buona forchetta’ e praticamente non ho cibi che non mi piacciono, ma ho sempre amato le cene con gli amici nelle quali ognuno porta qualcosa da mangiare. Di queste feste enogastronomiche, oltre al fatto che c’è varietà e abbondanza di cibo, mi piace soprattutto che ognuno valorizza ciò cheContinua a leggere “Con-dividere moltiplica (la gioia)”