Vorrei

Vorrei muovermi per vincere l’isolamento con gli strumenti che ci sono concessi, dimostrare che stare a casa non vuol necessariamente dire essere isolati. Vorrei andare incontro riconoscente a tutti quelli che in questi giorni ci consentono di andare avanti, a chi lavora negli ospedali, ma anche nei negozi e negli altri servizi essenziali.

Vorrei che ci venisse data una parola di speranza, di vita. Abbiamo bisogno di parole che ci rassicurino. Siamo passati dal bisogno di essere sicuri a quello di essere rassicurati. Forse è per questo che ci ripetiamo che “andrà tutto bene”. E ne abbiamo ancora più bisogno per il fatto che oggi ci sentiamo un po’ più custodi della vita degli altri, siano essi i nostri figli, i nostri anziani o qualcuno che è malato. Ci sentiamo più responsabili, mi sembra, forse meno egoisti. Speriamo che almeno questo senso di responsabilità continui quando avremo superato questo momento difficile.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: