Incontrarsi è la cura

Siamo tutti un po’ malati. E non solo di claustrofobia, in questo periodo. Questo tempo di incertezza ci mette davanti il fatto che la nostra vera malattia è la paura di mettere in discussione le nostre certezze, il nostro strapuntino sul mondo. Alla fine, come cantava Guccini, “ognuno vive i suoi egoismi vestiti di sofismi”, nei quali le formalità, o più spesso il formalismo, dietro le quali ci trinceriamo, sono solo un alibi per non aprire le nostre porte agli altri. Eppure l’incontro è proprio la cura, e forse ce ne stiamo davvero accorgendo in questi giorni di isolamento forzato.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: